Corsi ed eventi - Assopiscine

03
Dic

Spazi confinati nelle piscine

da
 
242 persone hanno visto questo corso.

Spazi confinati nelle piscine

Obiettivi
La sicurezza negli ambienti di lavoro è, di per sé un rischio rilevante che deve essere contrastato adeguatamente; nello specifico il lavoro negli spazi confinati o sospetti di inquinamento rappresenta un elemento di ulteriore attenzione che deve essere specificamente valutato.
Il D.Lgs. n. 81/2008, definisce come “spazio confinato” un ambito circoscritto, caratterizzato da limitati accessi e da una ventilazione naturale poco efficace che possono concorrere a determinare eventi tali da causare infortuni gravi o mortale, specialmente in presenza di agenti chimici nocivi.
Lo “spazio confinato” è tale se presenta almeno una delle seguenti caratteristiche:
– difficoltà di accesso e/o di uscita;
– progettato per la presenza occasionale di persone e di lavoratori;
– presenza di fattori che possono essere causa di insufficienza o difficoltà di aerazione naturale;
come indicato nel D.P.R. 14 settembre 2011, n. 177 per chi opera in spazi “confinati o sospetti di inquinamento”.
Il combinato delle norme in vigore (D.Lgsl. 81/08 e D.P.R. 177/11) coinvolge gli impianti piscina per:
– la costruzione delle vasche di piscina
– i locali tecnici che ospitano gli impianti di trattamento acqua
– i locali dei prodotti chimici
– le vasche compenso
Per operare in tali spazi è necessaria l’idonea qualificazione della impresa e dei lavoratori opportunamente formati; .

Programma

  • Definizione di area confinata
  • Disposizioni normative D.P.R. 177/2011, allegato IV del D.Lgs. 81/08
  • Qualificazione di imprese e lavoratori
  • Valutazione dei rischi (Rischi associati alla presenza di agenti chimici pericolosi in ambienti confinati, presenza di sostanze infiammabili ed esplosive, apparecchiature destinate all’impiego in zone a rischio di
  • esplosione, scheda di sicurezza, sostanze comuni) Attività negli ambienti confinati delle piscine (Sequenza operativa, sopralluogo per disamina attività, procedure operative, di lavoro e di emergenza, predisposizione lista di intervento, figura responsabile, procedure di intervento, strumentazione di analisi)
  • I Dispositivi di Protezione Individuale (D.Lgs. 475/92, protezione delle vie respiratorie) Accesso negli ambienti confinati (Sistemi di tenuta del corpo, di arresto caduta, di ancoraggio, di sollevamento o calata di emergenza – EN1496 ed EN341) In base alle realtà esistenti nelle piscine si evidenzieranno:
    1. L’utilizzo dei dispositivi di protezione per l’accesso negli spazi confinati (dall’alto verso il basso e orizzontale);
    2. L’utilizzo delle attrezzature di soccorso (recupero infortunato dal basso verso l’alto senza ingresso soccorritore, recupero infortunato con ingresso di un soccorritore o di più soccorritori, recupero infortunato orizzontalmente, orizzontalmente/dal basso verso l’alto
    3. L’utilizzo del rilevatore portatile gas e ossigeno

Destinatari
Operatori coinvolti nelle operazioni in spazi confinati o sospetti di inquinamento compreso il datore di lavoro se partecipa ai lavori;
Artigiani anche senza dipendenti.

Relatore
Alberto Verardo – Coordinatore Formazione e Tavoli Istituzionali Assopiscine
Già dipendente della Regione Liguria “Dipartimento Salute – Aree acqua/suolo/aria; ha collaborato alla stesura dell’Accordo S/R/PA (2003), alla Disciplina interregionale sulle piscine (2004) e ha presieduto alla stesura delle “Linee di indirizzo per la gestione delle piscine”; altre collaborazioni con l’ISS, il Ministero della Salute, le Regioni, l’UNI; relatore e docente a meeting, convegni, seminari, incontri, workshop.

Sede corso
Webinar sulla piattaforma Zoom

Data e Durata
3 dicembre 2021 dalle ore 14.30 alle ore 18.30

Quota di partecipazione
Per le Aziende Associate: partecipazione gratuita
Per le Aziende Non Associate: € 50,00 + iva (che verranno scalate dalla quota associativa in caso di iscrizione)

Attestazioni
Attestazione di partecipazione rilasciata da Assopiscine

Materiale didattico

Scadenza iscrizioni
La domanda di iscrizione dovrà pervenire alla Segreteria entro venerdì 26 novembre, i posti saranno assegnati rispettando l’ordine cronologico di arrivo delle domande con priorità agli associati Assopiscine.
Ricordiamo che al termine dell’iscrizione verrà inviata una mail di conferma all’indirizzo utilizzato per la registrazione.

Dati per il pagamento (IBAN: IT39H0306911200100000016958)

 

Data e ora

03-12-2021
 

Location

Anywhere
 

Categoria dell'evento

Sicurezza e gestione
 
 
 

Condividi il corso