Assopiscine risponde

Viene chiesto un parere in merito all’effettivo adeguamento alle norme vigenti per vasca condominiale esistente.

AssoPiscine 23 aprile 2020, 4:30
Domanda estesa:
Viene chiesto un parere in merito ai lavori sottoriportati per comprendere se ciò che viene esposto può essere considerato come un adeguamento alle norme attualmente in vigore (UNI 10637:2005): trattasi di una vasca condominiale, realizzata in cemento armato avente misure interne di 17x6 metri con altezza di 1,40 metri (non si è a conoscenza se la profondità è costante o varia in altre parti), perimetro pari a 46 metri, superficie al suolo di 102 mq e in quota di 167 mq, volume massimo pari 138 mc; le riprese d’acqua sono effettuate mediante 4 skimmer; l'impianto di filtrazione è formato da 2 filtri (modello UVE diametro 560 mm) con portata di 12 mc/h ciascuno per una portata totale dell’impianto di 24 mc/h, e da 1 pompa di filtrazione della potenza e portata sconosciuta in quanto al momento rimossa per rimessaggio invernale (dagli attacchi e dalle dimensioni delle tubazione potrebbe trattarsi di una pompa modello Astralpool Victoriaplus o Glassplus con portata max 26 mc/h); tutte le tubazioni di trasporto dell’acqua della piscina sono realizzate in tubo PVC diametro 50 mm.

Risposta

Quanto esposto si configura come la descrizione di un impianto piscina di fatto in essere, che non evidenzia problematiche di funzionamento o carenze costruttive, sulle quali viene chiesta l’espressione di un parere tecnico o normativo.
Piuttosto si appalesa come una istanza di conformità di un impianto per l’espressione della quale appare maggiormente consona una specifica consulenza tecnica da svolgere prendendo visione diretta dell’impianto nella sua interezza con la possibilità di verificarne le funzionalità necessarie.
Ciò premesso, tenuto conto che l’impianto in questione, nel rispetto dei contenuti della normative giuridiche (accordo S/R del 2003, eventuali disposizioni regionali o comunque territoriali) e tecniche (norma UNI 10637) vigenti è sicuramente dotato di una figura Responsabile che lo gestisce e di un operatore che lo conduce, pare opportuno evidenziare che l’istanza rappresentata può trovare accoglimento da parte di dette figure.

Disclaimer

Assopiscine precisa che le risposte ai quesiti, seppur elaborate con estrema attenzione e diligenza da parte dei Suoi professionisti, non costituiscono erogazione di consulenza professionale né legale, ma solo attività di informazione. L’Associato (il Richiedente) è quindi espressamente ed esplicitamente tenuto a non basare le proprie azioni sulle consulenze e risposte ai quesiti posti e invitato ad approfondire le questioni trattate con professionisti di Sua fiducia. Assopiscine non si assume alcuna responsabilità per eventuali problemi o danni causati dalle risposte ai quesiti e dalle consulenze fornite e neppure per le conseguenze negative che possa subire l’Associato (il Richiedente) che riferisca di essersi informato dalle risposte e/o notizie ricevute.