Assopiscine risponde

Vi è la possibilità di preparare un prontuario di quali sono i codici Ateco inerenti alla stretta attività di costruzione piscine?

AssoPiscine 23 aprile 2020, 4:30
Domanda estesa:
Buongiorno Assopiscine, lancio una richiesta che credo sia nata da questo periodo. Si è verificato con i vari attori del settore che vi sono una molteplicità di codici Ateco che sembrano essere diventati importanti. Chiedo ad Assopiscine se vi è la possibilità di preparare un prontuario di quali sono i codici Ateco inerenti alla stretta attività di costruzione piscine da suggerire agli associati in modo da suggerire / iniziare un percorso di uniformità. Sarebbe anche interessante fosse citato il percorso per effettuare tale procedura di aggiornamento. Spero possa essere un suggerimento interessante e resto in attesa di un vostro cortese riscontro.

Pensiamo di interpretare nella domanda la richiesta, tra gli elenchi a suo tempo emessi nei diversi DPCM che si sono succeduti nel periodo legato alla chiusura delle attività produttive per l’emergenza COVID19, di quali codici ATECO di interesse diretto sulla piscina fossero direttamente ed esplicitamente collegati all’attività di costruzione di piscine. (vedi quesito ASSOPISCINA RISPONDE del 23 aprile 2020 https://bit.ly/2Teo5Fy )

Crediamo altresì che cercare di individuare tutti i codici Ateco che potrebbero essere di interesse per gli associati di Assopiscine è sicuramente impresa ardua in quanto vi è la complessità dell’individuazione di tutte le molteplici e specifiche fasi della filiera coinvolte. Il rischio di tralasciare delle voci in cui comunque potrebbero ricadere delle attività è sicuramente presente.
A scopo esemplificativo, attraverso una verifica delle sottocategorie che contengono la parola “piscine” dal sito www.CodiciAteco.it si evidenzia il seguente elenco, sicuramente non esaustivo:

1) GESTIONE DI PISCINE 93.11.20
2) INSTALLAZIONE DI IMPIANTI DI DEPURAZIONE PER PISCINE (INCLUSA MANUTENZIONE E
RIPARAZIONE) 43.22.04
3) ALTRE ATTIVITÀ DI COSTRUZIONE DI ALTRE OPERE DI INGEGNERIA CIVILE NCA 42.99.09
4) COMMERCIO ALL’INGROSSO DI ALTRI MATERIALI DA COSTRUZIONE 46.73.29
5) ALTRE ATTIVITÀ DI PULIZIA NCA 81.29.99;
6) ALTRE ATTIVITÀ DI LAVORI SPECIALIZZATI DI COSTRUZIONE NCA: 43.99.09;
7) RACCOLTA E DEPURAZIONE DELLE ACQUE DI SCARICO 37.00.00
8) FABBRICAZIONE DI ALTRI SISTEMI PER RISCALDAMENTO 28.21.29
9) CURA E MANUTENZIONE DEL PAESAGGIO (INCLUSI PARCHI, GIARDINI E AIUOLE) 81.30.00;
10) FABBRICAZIONE DI ARTICOLI SPORTIVI 32.30.00
11) FABBRICAZIONE DI ALTRI PRODOTTI IN GOMMA NCA: 22.19.09

Riteniamo quindi più semplice partire dal problema specifico (o relativo all’appropriatezza di un codice riferito ad un’attività, o di quale codice la rivesta) che realizzare un prontuario con il rischio di dimenticare molte voci. Per quanto riguarda il percorso di modifica o integrazione dei propri codici, la variazione del codice Ateco deve essere comunicata all’Agenzia delle Entrate entro 30 giorni dalla variazione dell’attività. La richiesta di modifica del proprio codice Ateco va effettuata attraverso i moduli AA9/11 e AA7/10 disponibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate. La modifica del codice Ateco è obbligatoria e l’omessa dichiarazione di variazione dell’attività economica è soggetta a sanzione. La somma della sanzione da pagare in caso di omessa comunicazione della variazione codice Ateco ammonta da 516 a 2.064 euro; ma, comunicando la variazione del codice Ateco 2007 con la presentazione del modello Redditi è possibile evitare la sanzione.

Disclaimer

Assopiscine precisa che le risposte ai quesiti, seppur elaborate con estrema attenzione e diligenza da parte dei Suoi professionisti, non costituiscono erogazione di consulenza professionale né legale, ma solo attività di informazione. L’Associato (il Richiedente) è quindi espressamente ed esplicitamente tenuto a non basare le proprie azioni sulle consulenze e risposte ai quesiti posti e invitato ad approfondire le questioni trattate con professionisti di Sua fiducia. Assopiscine non si assume alcuna responsabilità per eventuali problemi o danni causati dalle risposte ai quesiti e dalle consulenze fornite e neppure per le conseguenze negative che possa subire l’Associato (il Richiedente) che riferisca di essersi informato dalle risposte e/o notizie ricevute.