Assopiscine risponde

Quali sono gli obblighi formativi e i requisiti necessari per poter proporre servizi di controllo e pulizia piscine?

AssoPiscine 23 aprile 2020, 4:30
Domanda estesa:
Quali sono gli obblighi formativi e i requisiti necessari per poter proporre servizi di controllo e pulizia piscine?

La vigente normativa riguardante le piscine (Accordo S/R del 2003 e norma tecnica UNI 10637) unitamente a eventuali indirizzi normativi regionali, individuano (direttamente o indirettamente) le dotazioni di personale che il titolare dell’impianto piscina deve identificare. Essi sono il responsabile dell’igiene, della sicurezza degli impianti e dei bagnanti e della funzionalità delle piscine.
Di dotazione di personale tratta anche l’Accordo interregionale del 2004 che prevede che il titolare dell’impianto, ai fini dell’igiene, della sicurezza e della funzionalità delle piscine nomina il responsabile della piscina, ovvero dichiara formalmente di assumere personalmente le funzioni. Per le piscine di categoria B, salvo diversa formale designazione, il responsabile di piscina è l’Amministratore; in mancanza di Amministratore o di responsabile designato rispondono i proprietari nei modi e limiti stabiliti dal Codice Civile e dalle altre leggi che regolano la proprietà negli edifici.
In definitiva, ai sensi della vigente normativa, le figure professionali previste ufficialmente e quindi regolamentate o, comunque, da regolamentare eventualmente anche a livello regionale, sono: il responsabile di piscina l’addetto agli impianti tecnologici l’assistente bagnanti. Nel rispetto delle specifiche competenze le diverse figure debbono possedere idonea preparazione professionale correlata anche alla tipologia di incarico che a ciascuno viene affidata.
Tutto quanto sopra premesso e considerato si ritiene che la/le persona/e che viene/vengono utilizzata/e per la mansione di cui all’istanza bene è che ricevano una formazione mirata circa la conservazione, stoccaggio e l’utilizzo di prodotti igienizzanti, il significato e la funzione delle etichettature e dei pittogrammi, la lettura e le attenzioni alle schede tecniche, …, erogata da strutture formative o associative che ne certifichino la somministrazione. Da considerare che l’utilizzo di determinati prodotti chimici – con valenza tossica – possono essere utilizzati solamente da personale in possesso di idonea abilitazione alla loro manipolazione.

Disclaimer

Assopiscine precisa che le risposte ai quesiti, seppur elaborate con estrema attenzione e diligenza da parte dei Suoi professionisti, non costituiscono erogazione di consulenza professionale né legale, ma solo attività di informazione. L’Associato (il Richiedente) è quindi espressamente ed esplicitamente tenuto a non basare le proprie azioni sulle consulenze e risposte ai quesiti posti e invitato ad approfondire le questioni trattate con professionisti di Sua fiducia. Assopiscine non si assume alcuna responsabilità per eventuali problemi o danni causati dalle risposte ai quesiti e dalle consulenze fornite e neppure per le conseguenze negative che possa subire l’Associato (il Richiedente) che riferisca di essersi informato dalle risposte e/o notizie ricevute.