Assopiscine risponde

Qual è l’aliquota IVA per piscina di seconda casa in nuova costruzione? E’ possibile avere una dichiarazione fac-simile da far firmare al cliente?

AssoPiscine 23 aprile 2020, 4:30
Domanda estesa:
Viene chiesto di conoscere se, per il rivestimento di una piscina pertinenza nuova costruzione (seconda casa non di lusso), può essere attribuita l’agevolazione IVA al 10%. Viene altresì chiesta copia di un fac-simile per la dichiarazione di ultimazione dei lavori da far firmare al cliente.

Si ritiene che se all’interno dell’appalto di una nuova costruzione vi è la realizzazione della piscina, questa prestazione segue l’aliquota dell’appalto principale; se si intende invece il mero acquisto del materiale, l’aliquota da applicare è quella ordinaria.
Relativamente alla dichiarazione di ultimazione dei lavori, al tecnico sptta il compito di presentare la Dichiarazione di conformità secondo la normativa che regolamenta le piscine domestiche; tale dichiarazione va consegnata al Comune, al quale va anche segnalata la fine dei lavori. Il documento è una semplice comunicazione, contenente i riferimenti dell’azienda che ha svolto l’opera.

Disclaimer

Assopiscine precisa che le risposte ai quesiti, seppur elaborate con estrema attenzione e diligenza da parte dei Suoi professionisti, non costituiscono erogazione di consulenza professionale né legale, ma solo attività di informazione. L’Associato (il Richiedente) è quindi espressamente ed esplicitamente tenuto a non basare le proprie azioni sulle consulenze e risposte ai quesiti posti e invitato ad approfondire le questioni trattate con professionisti di Sua fiducia. Assopiscine non si assume alcuna responsabilità per eventuali problemi o danni causati dalle risposte ai quesiti e dalle consulenze fornite e neppure per le conseguenze negative che possa subire l’Associato (il Richiedente) che riferisca di essersi informato dalle risposte e/o notizie ricevute.