Assopiscine risponde

Assopiscine può fornire dati e statistiche sui casi di annegamento in piscina, in particolare quelli relativi a bambini?

AssoPiscine 23 aprile 2020, 4:30
Domanda estesa:
Assopiscine può fornire dati e statistiche sui casi di annegamento in piscina, in particolare quelli relativi a bambini?

Assopiscine non dispone di dati attendibili circa gli eventi di annegamento (totali e distinti per classi di età) in piscina; tali dati sono patrimonio delle singole realtà territoriali che li qualificano in relazione alle differenti modalità comportamentali e che vengono esposti dalle medesime in relazione al contesto di richiesta formulato. Si ritiene comunque opportuno segnalare che non esistono, in Italia, normative specifiche sulla sicurezza delle piscine (specialmente se private), in caso di incidente il giudice si rifà a casi analoghi o utilizza la norma del “buon senso”; in concreto, dovrà aversi cura nell’attuare tutti quei dispositivi e quelle accortezze, volte ad assicurare la massima sicurezza nell’uso del bene. Per cui, a titolo di esempio, dovrà accertarsi che le normali condizioni di sicurezza siano presenti, che gli impianti elettrici siano a norma, che siano presenti delle indicazioni di uso della piscina (un prontuario per l’utilizzo, ad esempio), che siano indicate con chiarezza eventuali situazioni di pericolo (ad esempio delle profondità superiori a determinati valori, oppure che non sono consentiti i tuffi, …). In caso di incidente, e di conseguente coinvolgimento, dovrà essere dimostrato di aver attuato tutto quello era nelle facoltà e nell’obbligo per evitare rischi.Che l’uso della piscina possa presentare dei rischi è cosa palese e di pubblica conoscenza, per cui chi la utilizza deve esserne informato.

Disclaimer

Assopiscine precisa che le risposte ai quesiti, seppur elaborate con estrema attenzione e diligenza da parte dei Suoi professionisti, non costituiscono erogazione di consulenza professionale né legale, ma solo attività di informazione. L’Associato (il Richiedente) è quindi espressamente ed esplicitamente tenuto a non basare le proprie azioni sulle consulenze e risposte ai quesiti posti e invitato ad approfondire le questioni trattate con professionisti di Sua fiducia. Assopiscine non si assume alcuna responsabilità per eventuali problemi o danni causati dalle risposte ai quesiti e dalle consulenze fornite e neppure per le conseguenze negative che possa subire l’Associato (il Richiedente) che riferisca di essersi informato dalle risposte e/o notizie ricevute.